Forze dell’ordine e trasferimento d’autorità

Forze dell'OrdineIl TAR Calabria ordina il riesame di  un trasferimento d’autorità di un ufficiale dell’Arma dei Carabinieri assistito insieme ai colleghi Prof. Malinconico, Ridolfi e Rossi. Notizie positive per l’ufficiale, la cui iniziale destinazione è stata ritenuta dal TAR eccessivamente distante e ora l’amministrazione è tenuta a rivalutare il procedimento, assegnandolo ad una destinazione più vicina al luogo di residenza.

Il trasferimento d’autorità viene adottato nei confronti dei componenti delle forze dell’ordine e delle forze armate in casi di opportunità o di incompatibilità, che possano eventualmente ma non necessariamente avere rilievo penale e disciplinare. E’ un provvedimento che non ha bisogno di una particolare motivazione né di regola viene preceduto da una comunicazione di avvio del procedimento e rientra nella categoria degli “ordini”.

Nel nostro caso è stato rilevante l’aspetto territoriale del trasferimento e la circostanza che l’amministrazione non ha tenuto conto dei particolari rapporti familiari del ricorrente.

 TAR Calabria, ord. 159_2019, Pres. Salamone Est. Goggiamani

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn